Tendenze E-commerce in Italia: gli acquisti online degli italiani

60 milioni di persone

Con circa 60 milioni di abitanti, l’Italia è al quarto posto nell’Unione Europea dopo Germania, Francia e Regno Unito. È uno dei paesi più densamente popolati d’Europa con oltre il 69% della popolazione che vive nelle città.

70% penetrazione di Internet

L’utilizzo di Internet è cresciuto costantemente, raggiungendo il 70,4% nel 2019. Si prevede che gli utenti di Internet raggiungeranno i 47 milioni entro il 2025.

€22 MILIONI - DIMENSIONI DEL MERCATO DELL'E-COMMERCE

Nel 2012, l’industria dell’e-commerce in Italia equivaleva a 9,6 miliardi di euro. Nel 2016, il settore aveva già raddoppiato le sue dimensioni di mercato. Le previsioni attuali indicano che il mercato dell’e-commerce italiano sarà uno dei mercati con crescita più rapida in Europa.

93.8% percentuale di italiani con conti correnti

La percentuale di italiani con conti correnti è salita portando il Paese alla pari di Francia e Spagna.

68,5% TASSO DI PENETRAZIONE DELLO SMARTPHONE

Gli italiani hanno adottato gli smartphone, con un tasso di penetrazione del 68,5%. Circa un terzo (33%) delle vendite e-commerce italiane vengono effettuate tramite acquisto effettuato da dispositivi mobili.

1.09% tasso di penetrazione per abitante di mercato delle carte

La carta bancarie sono il metodo di pagamento online più diffuso, rappresentando il 33,8% delle transazioni online in Italia. Come regola generale, gli italiani sono più a loro agio usando il bancomat invece delle carte di credito. Al secondo posto ci sono i digital wallet che detengono poco meno di un terzo del mercato.

CONSUMATORI ONLINE ANCORA IN FASE DI ADATTAMENTO

Data la penetrazione storicamente bassa di Internet e la conseguente mancanza di esperienza con lo shopping online, è importante che i siti internet siano disponibili in lingua italiana e dispongano di interfacce semplici da navigare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Condivide sui social

Iscriviti alla nostra newsletter

altre articoli