L’importanza del Contesto nella Traduzione

Il linguaggio è il principale strumento per comprendere e guardare il mondo. E’ anche il principale veicolo delle nostre idee, dei nostri pensieri e dei nostri punti di vista. Ogni lingua possiede un variegato bagaglio di parole e significati che vengono svelati e compresi solo all’interno di un preciso contesto.

Allo stesso modo, la traduzione è l’atto di trasmettere il significato di un testo da una lingua all’altra. Quindi, prima di procedere, dobbiamo anzitutto comprendere il significato del testo.

In questo caso, il contesto gioca un ruolo di primo piano nella comprensione e relativa traduzione di un documento.

Contesto nella Traduzione: Cos’è?

Nelle traduzioni, il contesto è la situazione o l’ambiente descritto da parole, espressioni o frasi . Molto spesso, anzi, di solito, è proprio il contesto a determinare il significato delle parole.

Contesto Linguistico

Quando si traduce un documento, bisogna, prima di tutto, inquadrare e comprendere il contesto. Quest’ultimo, a sua volta, viene ricostruito e individuato attraverso le connessioni tra le diverse parole presenti nel testo. Ogni parola, infatti, esiste in relazione con le altre.

Non si lavora, quindi, con termini isolati, ma con parole profondamente interconnesse l’una con l’altra. Prendiamo, ad esempio, la singola parola “scatenare”. Il termine, in italiano, può voler dire molte cose, ma senza il contesto, risulterebbe praticamente intraducibile in inglese.

Per trovare la corretta parola in inglese, dovremo collegare il termine con le altre parole scritte nel testo. “Scatenare una rivolta”, ad esempio, è una frase che indica un contesto sociale. In tal caso useremo il corrispondente termine inglese “unleash” or “start”.

“Scatenare una reazione allergica”, invece, indica un chiaro contesto medico. La relativa traduzione della parola “scatenare” si avvarrà, dunque, del corrispondente termine medico in inglese, cioè “trigger”. Questa regola vale per qualsiasi traduzione da una lingua all’altra.

Per un risultato professionale, però, il contesto linguistico, da solo, non basta. Ne esiste anche un altro, molto più importante, chiamato contesto situazionale. Scopriamo meglio di cosa si tratta al paragrafo successivo.

Contesto Situazionale

Il significato delle parole e di un determinato testo può essere influenzato (anche pesantemente) da particolari circostanze e fattori. Questi ultimi sono più difficili da riconoscere rispetto a quelli linguistici. Ci riferiamo, ad esempio, a espressioni del viso, gesti o sguardi e a tutte le sfumature emozionali che possono davvero condizionare il contesto della traduzione.

Tutti questi elementi fanno parte del citato contesto situazionale.

Pensiamo a un testo che racchiude stupore o meraviglia. Il tono di voce, in tal caso, dovrà avvalersi di parole e frasi in grado di esprimere proprio questo tipo di emozione. Dall’italiano all’inglese o viceversa, ma anche da altre lingue straniere verso l’italiano, ogni parola tradotta dovrà restare fedele al quadro emotivo espresso nel testo originale.

Il contesto situazionale è importante tanto quanto quello principale e forse anche di più. Proviamo a immaginare la traduzione di un documento di viaggi.

Il contesto è chiaro: tutte le parole convergono verso il contesto principale. Ciò che cambia è solo la situazione. Un testo che descrive una zona di guerra sarà completamente diverso da quello che parla di un paradiso tropicale.

Il registro linguistico della traduzione dovrà quindi tenere conto delle differenti emozioni espresse nei due testi: tristezza e paura nella descrizione della zona di guerra; gioia, meraviglia e stupore per la descrizione del paradiso tropicale.

Contesto: Come Viene Fornito?

Il contenuto da tradurre viene spesso estratto da siti web o altre fonti e poi suddiviso in singole frasi o unità, solitamente conosciute come “segmenti” o “stringhe”. Titoli, espressioni, paragrafi, pulsanti e frasi potrebbero anche non avere l’ordine logico del documento d’origine.

In un simile quadro, l’individuazione del contesto può trasformarsi in un’impresa quasi impossibile.

Per evitare gravi e pericolosi errori di traduzione, è utile fornire materiale aggiuntivo, come riferimenti documentali o istruzioni per risalire al contesto.

Molti CAT tool permettono di aggiungere e condividere facilmente referenze (video, immagini e link) per ricostruire altrettanto facilmente il contesto del documento da tradurre.

In pratica, l’utente del servizio di traduzione deve fornire tutte le informazioni utili alla comprensione del contesto non appena il progetto viene avviato. Altrimenti, dovrà aspettarsi una lunga serie di domande o richieste di chiarimento.

Lingue e linguaggi devono sempre essere visti e attraverso il filtro della cultura e compresi all’interno del loro contesto. Da questa capacità di analisi, si misura la qualità della traduzione e il relativo risultato finale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Condivide sui social

Iscriviti alla nostra newsletter

altre articoli