Fondimpresa: Provvedimenti coerenti con le misure restrittive sull’emergenza Coronavirus

Determina  del 15 aprile 2020 – Provvedimenti coerenti con le misure restrittive sull’emergenza Coronavirus

  • la proroga della sospensione fino alla giornata del 15 giugno 2020 di tutte le attività formative con la modalità aula frontale per il periodo necessario al rispetto delle norme in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • la possibilità di convertire nel suddetto periodo di sospensione, in relazione a tutte le attività in corso finanziate dal Fondo e nel rispetto delle disposizioni e dei limiti/percentuali ove prescritti nelle Linee Guida di riferimento, le attività formative previste in modalità di aula frontale (già disposizioni della determina del 12/03/2020) e, a partire dalla data della presente determina, di coaching e di action learning, in modalità videoconferenza, allo scopo di assicurare il conseguimento degli obiettivi formativi degli interventi e tutelare i destinatari degli stessi per il periodo necessario al rispetto delle norme in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. A tale scopo, si evidenzia che tutte le azioni formative, in tutto o in parte, convertite in Teleformazione potranno concludersi in tale modalità anche nel periodo successivo al 15 giugno 2020;
  • il ricorso alla modalità in Teleformazione è applicabile solo alle attività formative a distanza svolte in modalità “sincrona”, ossia attraverso attività formative in cui i momenti di insegnamento e di apprendimento tra discenti e docenti avvengono attraverso il trasferimento diretto (quale ad esempio, la lezione videotrasmessa, il seminario in audioconferenza ecc.) attraverso l’utilizzo di specifiche piattaforme telematiche che possano garantire il rilevamento delle presenze da parte dei discenti attraverso il rilascio di specifici output in grado di tracciare in maniera univoca la presenza dei discenti e dei docenti. A tale proposito è utile precisare che:
  • la piattaforma tecnologica individuata deve garantire l’autenticazione e il tracciamento della presenza di docenti e discenti e la conseguente produzione di specifici report. Il report, esclusivamente esportabile dalle piattaforme utilizzate, dovrà contenere i seguenti dati minimi: Titolo azione con relativo ID, eventuale titolo singola sessione formativa, data sessione, orario sessione, nome e cognome docente, nome e cognome discenti orario di accesso e di uscita dalla connessione alla sessione formativa, per verificare la corrispondenza di tali dati con le informazioni dei registri e della modulistica e con quanto registrato sulla piattaforma informatica FPF di gestione;
  • le sessioni formative devono essere ispezionabili da remoto in corso di svolgimento;
  • le attività formative previste in modalità coaching ed action learning e convertite in modalità videoconferenza, devono prevedere, in continuità con quanto indicato per l’aula frontale nella determina Fondimpresa del 12.03.2020, la compilazione dei registri “fogli firma individuali” in forma disgiunta, a cura dell’esperto/coach (nello spazio riservato alla “Firma Esperto/coach”; barrando la colonna “Firma Partecipante/i”) e dal singolo partecipante (nello spazio riservato alla “Firma Partecipante/i”; barrando la colonna “Firma Esperto/coach”). Si dovrà specificare, ai fini dell’ammissibilità, in corrispondenza del campo “Sede” del modello di firma nel caso dell’esperto/coach il luogo presso il quale attiva il collegamento per l’erogazione della formazione, nel caso invece del partecipante l’indicazione “collegato via______ (piattaforma utilizzata e identificativo univoco dell’aula) con utenza______ (codice partecipante all’aula virtuale, ad es. codici univoci assegnati all’accesso etc..)”. Nello spazio del modello riservato alla “Modalità formativa” si dovrà specificare “Teleformazione AL e/o CO”.

Tale documentazione, comprensiva della comprova dei collegamenti avvenuti, prodotta per ogni singola azione dovrà essere inoltrata al Fondo nella fase di rendicontazione, in caso contrario le azioni non saranno riconosciute dal Fondo con ogni eventuale ulteriore effetto sul Piano formativo. All’interno della piattaforma informatica FPF, nella fase di monitoraggio, per le azioni con modalità coaching e action learning, incluse le azioni voucher laddove previste e ammissibili che prevedono anche parzialmente tale modalità, nella schermata di inserimento del calendario complessivo si dovrà specificare, ai fini dell’ammissibilità, in corrispondenza del campo “Note” la dicitura Attività formativa svolta in TELEFORMAZIONE;

  • in mancanza di una piattaforma telematica che effettua il tracciamento delle attività svolte secondo le specifiche date a comprova dei collegamenti avvenuti:
  • i partecipanti sia in caso di aula virtuale sia in caso di coaching ed action learning dovranno autocertificare con l’apposito modello di dichiarazione sostitutiva, le attività di formazione a distanza seguendo le indicazioni del “Modello tipo foglio firma partecipante FAD” delle Linee Guida di riferimento;
  • il docente dell’aula virtuale dovrà tenere regolarmente il registro didattico e delle presenze nei termini indicati;
  • l’esperto/coach nell’ambito delle attività di coaching ed action learning dovrà autocertificare l’attività svolta, con dettagliata indicazione delle modalità di svolgimento, dei giorni, dei partecipanti, delle ore di formazione e dei contenuti delle attività svolte in stretta relazione con quanto attestato dal partecipante;
  • in mancanza di una piattaforma telematica che effettua il tracciamento delle attività svolte secondo le specifiche date a comprova dei collegamenti avvenuti:
  • il nominativo del docente;
  • la piattaforma/sistema di collegamento a distanza tra docente/tutor/esperto/partecipanti utilizzata;
  • le modalità per effettuare il collegamento (indirizzo URL, codice del meeting, account da contattare, ecc. in base allo strumento utilizzato);
  • eventuali credenziali per poter accedere da remoto alla classe virtuale da parte del Fondo o di soggetti esterni nell’ambito delle verifiche in itinere;
  • il numero di contatto di un referente tecnico per risoluzione problematiche/test di accesso alla piattaforma da parte del soggetto incaricato delle verifiche.

All’atto del controllo da remoto, gli incaricati si identificheranno come verificatori Fondimpresa e dovranno essere ammessi all’aula/sessione virtuale.

  • nel caso in cui il piano formativo si concluda ed il titolare del finanziamento (azienda/soggetto attuatore) intenda rendicontare le spese sostenute per il medesimo piano formativo in data antecedente al termine dello stato di emergenza, fermo restando quanto previsto ai precedenti punti per l’ammissibilità della azioni convertite, in analogia con quanto previsto dall’art. 4 DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 23 in materia di stipula di contratti, la documentazione prevista a corredo della tracciatura della piattaforma tecnologica adottata e comprovante la frequenza delle azioni in teleformazione (registri e modulistica prevista) è valida ai fini della rendicontazione alle seguenti condizioni:
  • che i modelli previsti e richiamati siano completi e correttamente compilati in tutte le parti;
  • che i docenti, i tutor e i discenti dei corsi trasmettano al titolare del finanziamento (azienda/soggetto attuatore), mediante il proprio indirizzo di posta elettronica non certificata, la modulistica unitamente alla copia leggibile in formato digitale jpg. o png. o tiff. del documento di riconoscimento in corso di validità.

La consegna della copia cartacea della modulistica all’azienda beneficiaria del finanziamento potrà avvenire alla prima occasione utile successiva al termine dello stato di emergenza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Condivide sui social

Iscriviti alla nostra newsletter

altre articoli